Ricominciare

 Il grave incidente, avvenuto alla fine di gennaio 2021, ci ha impedito quest’anno di essere regolarmente a 
Dapaong, la nostra comunità nel nord del Togo. Adesso vogliamo però condividervi la gioia di essere di nuovo qui. Come un treno che riparte, noi missionarie, Fatima, Maria e Christa, stiamo riprendendo le attività.  

Come vanno? La prima cosa è che siamo molto contente della nostra nuova casa, che in un prossimo futuro sarà la casa di formazione per le nuove generazioni di missionari del Togo.  

Viviamo in un bellissimo posto, in campagna, a quattro chilometri dalla città di Dapaong. Siamo a un'ora di cammino, o a poco più di mezz'ora in bicicletta per i giovani che abitano un po’ più lontano. I ragazzi sono molto felici di venire a casa nostra. La sentono come propria e apprezzano molto il nostro centro missionario. Vorremmo che questo luogo servisse per realizzare un rinnovamento missionario nei cristiani, cominciando dai giovani.  

Un altro motivo della nostra gioia è stata la partecipazione dei giovani delle città di Dapaong e Kara all'incontro internazionale online di JuSeM (Giovani Servitori Missionari). Da questo momento infatti, si sento più che mai missionari.  

In questo inizio delle attività, ci siamo rivolti anche a quattro scuole medie superiori, per offrire agli studenti laboratori e formazioni. I presidi ci hanno accolti a braccia aperte ed erano loro addirittura che invitavano i ragazzi agli incontri. In ogni scuola è nato un bel gruppo di giovani che vogliono imparare a formarsi come persone. Con questi nuovi giovani e con il sostegno degli JuSeM stiamo portando avanti la missione: che scoprano il tesoro che sono e vogliano condividerlo. 

Christa Warning 






Commenti

  1. Con la collaborazione di molti uno splendido sogno si sta trasformando in una meravigliosa realtà. Bravissimi tutti. Un augurio per tutto il bene possibile.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Diario in situazione di guerra (2)

“Dio vi ama così come siete. Non abbiate paura”

Andiamo in missione in Perù!