11 laici SEMD fanno le loro promesse in Spagna


Il 28 agosto, a Espinosa de Henares, durante la liturgia celebrata da don Atilano, vescovo di Sigüenza-Guadalajara, si sono svolte le promesse di undici laici della nostra comunità: sette di loro rinnovavano quest’impegno mentre quattro lo pronunciavano per la prima volta.

Riportiamo in questo articolo la testimonianza di una di questi quattro, Maria Ruiz.

“Ringrazio Dio per avermi esaudito il desiderio di formar parte della comunità dei Servitori del Vangelo della Misericordia di Dio.  In questa comunità ho conosciuto lo sguardo e il volto di Dio Padre Misericordioso, tenero e vicino ad ognuno di noi. Voi, fratelli e sorelle, mi avete mostrato com’è ed ho sperimentato il suo amore assoluto per me. Qui ha iniziato a curare le mie ferite interiori, e mi ha mostrato la mia vera identità: mi sono riconosciuta per la prima volta come una figlia prediletta e molto amata da Dio.

In passato, per tanto tempo, ho cercato il senso della mia vita e come renderla fruttuosa. Sento adesso che è qui, tra voi, dove il Signore mi vuole, dove la mia vita da frutto, trova un senso autentico e la gioia della fede condivisa. Sento che questo è il mio posto – quello che tu, Signore, mi dai- per poter vivere pienamente e con abbondanza la vita eterna che mi regali qui e adesso. In questa comunità sto scoprendo il linguaggio semplice dell’amore. Sto imparando a conoscere e a relazionarmi con Gesù, tuo Figlio e pure con me stessa. Qui mi rendo conto che non c’è miglior vita di quella che tu dai, che si vive grazie alla fede, condivisa in comunità, al servizio dei fratelli.

Attraverso di voi, Gesù ha cambiato la mia vita e ha provocato che da me fuoriuscisse il meglio. Mi sento così amata da lui che solo posso ringraziarlo per aver messo voi sulla mia strada, per essere vicino a Lui.  

Tra voi sento che Gesù mi dice: “sii il sale della terra e la luce del mondo”, “Dammi da bere”

Per questo, ringrazio per essere una di voi in questa bella comunità e poter annunciare ad altri l’Amore di Dio, ciò che Gesù compie nella mia vita e così avvicinarlo a tutti, essendo una sua umile servitrice.

Con tutto il mio cuore: GRAZIE PADRE, GRAZIE FRATELLI E SORELLE! 

María Ruíz




Commenti

Post popolari in questo blog

Diario in situazione di guerra (2)

“Dio vi ama così come siete. Non abbiate paura”

Andiamo in missione in Perù!