HAI MESSO NELLE MIE MANI IL TUO SOGNO PER L’UMANITA’


Una bella testimonianza sulle "Vacanze dello spirito"
Metti insieme un gruppo variegato di persone dai 30 agli 80 anni, 4 giorni immersi nella natura tra Cielo e terra, e la bellezza dell'incontro con Dio e la Sua Parola... ed ecco che prendono forma le vacanze dello spirito! Eh già, perché dopo un magnifico viaggio in Giappone dove il Signore mi ha fatto sperimentare ancora di più la dolcezza dell'abbandonarsi in Lui e nella fiducia dei fratelli, per "Dioincidenza" sono arrivata in questo ritiro "per un sì più convinto". Era il titolo delle vacanze dello spirito a Caprarola, al monastero di Santa Teresa... ma per me quel titolo era la parola che toccava il cuore e mi diceva: "Bentornata a Roma!". Dopo 4 anni nella mia città natale in Trentino, questo ritiro è arrivato a conferma delle mie scelte lavorative che mi hanno riportata proprio questa estate quaggiù: io che nella capitale avevo investito i miei anni di studio e di inizio di professione. Con lo sguardo rivolto verso il Cielo, dove in lontananza si vedeva il monte Soratte, abbiamo contemplato la bellezza di essere figli amati, a cui è stato riservato fin da principio quella parte migliore che non ci verrà tolta. E come è possibile, proprio io che sono così piccola, fragile e indegna? Eppure il Signore ci continua a chiamare, a dire: "ho sete di te", ho bisogno di te per continuare la mia missione. Allora ti fai forza, combatti la tua buona battaglia per dire il tuo SI più convinto alla Vita, grazie a Lui, che ogni giorno scommette su di noi e sulla nostra fragile umanità...e che mette nelle sue mani il Suo grande sogno per l'umanità… e allora non puoi tirarti indietro, e sorridi perché dentro a quel sogno ci sei già anche tu! E che importa se hai 20 anni… o 30... o 80? Siamo sempre i "suoi figli prediletti, i suoi diletti" e Lui è sempre lì pronto per accoglierci a braccia aperte come "Abbà, Padre". "Signore donaci un cuore aperto a Te, perché si compia in noi la Tua volontà, anche se a volte ci sembra impossibile. Perdonaci se non ci crediamo fino in fondo ma a volte è più facile rifugiarci nelle nostre fragilità, piuttosto che rivolgere lo sguardo al Cielo ed affidarci totalmente a Te". Una preghiera che diventa comunitaria, condivisa… e ti rendi conto di non essere solo, di far parte di un popolo in cammino, perché non ci si salva da soli! Ma allora è così semplice? Basta un semplice SI, nonostante il nostro timore, un "Eccomi" come la nostra Madre Celeste? Il Signore non ci chiede tanto, solo un SI, perché nella libertà possiamo abbandonarci totalmente al Suo immenso Amore ed essere pienamente felici. Allora i fido di Te!... e prenoto già per l'anno prossimo le mie Vacanze dello Spirito 2020!

Gina

Commenti

Post popolari in questo blog

Diario in situazione di guerra (2)

“Dio vi ama così come siete. Non abbiate paura”

Andiamo in missione in Perù!