Grazie Padre

Vorrei con gioia esclamare: "GRAZIE PADRE, Signore del cielo e della terra", perché ho potuto essere testimone della forza del tuo Vangelo in questi giovani in questo mese missionario straordinario.
Ho sempre in mente Harold, di 16 anni, che il 13 ottobre, nella missione che avevamo con 111 ragazzi, in un paesino chiamato Olea, voleva dare la sua testimonianza. L'aveva preparata insieme ad altri ragazzi per un canzon-forum. Abbiamo dovuto dirgli di no, perché, purtroppo ha incominciato ad avere febbre, sempre più alta, e sintomi del dengue emorragico, una malattia molto grave. Il giorno dopo è stato ricoverato.
Voleva arrivare al cuore di altri giovani, trasmettendo ciò che aveva scoperto in Cristo. Desiderava che scoprissero che ogni uomo e donna è una missione su questa terra.
Dobbiamo a Harold il vivere questa missione dando il nostro tutto.
I giovani missionari hanno visitato famiglie, dato la loro testimonianza, e trasmesso a un gruppo di 50 bambini che tutto siamo missionari per il nostro battesimo.

Belén Gómez (Missionaria SEMD nelle Filippine)




Commenti

Post popolari in questo blog

Diario in situazione di guerra (2)

“Dio vi ama così come siete. Non abbiate paura”

Andiamo in missione in Perù!